L’imperdonabile Giose Rimanelli

di EMANUELE PETTENER Giose Rimanelli è una delle figure più straordinarie di scrittore italoamericano (e forse sarebbe corretto aggiungere “italocanadese”) per originalità di scrittura e vita avventurosa—a me particolarmente caro, in primo luogo perché ebbi modo d’incontrarlo a una cena, a casa di Anthony Tamburri, suo editore e amico. Ricordo con nitidezza questo formidabile vecchietto, …

Lawrence Ferlinghetti, la poesia e la riscoperta dell’Italia

di MICHELE CRESCENZO Lawrence Ferlinghetti era alto, timido con gli occhi azzurri, la barba grigia e calvo. Delle volte girava con le giacche Nehru o sui tatami negli anni ’60 e ’70. È stato un poeta, artista, attivista e fondatore della libreria City Lights di San Francisco fondata nei primi anni ’50 che è ancora …

Olga Peragallo, la prima studiosa di letteratura italoamericana

di MICHELA VALMORI Quello di Olga Peragallo è un nome che pochi conoscono, ma è suo il merito di aver gettato le fondamenta per gli studi italoamericani. Il suo è stato un ruolo pionieristico ma fin troppo negletto. Pochi conoscono il nome della Peragallo e il suo riconoscimento rimane circoscritto agli addetti ai lavori degli …

Tony Vaccaro: umanità e bellezza negli scatti del fotografo italoamericano

di VALENTINA DI CESARE In tutta la mia vita ho scattato centinaia di migliaia di immagini e con esse ho cercato di comunicare un linguaggio universale che solo la fotografia sa esprimere. Per questo, la soddisfazione più bella e più grande della mia vita la ricevo ogni volta che la gente mi fa capire che …

Non sappiamo cos’è la poesia ma vogliamo saperne di più: la scrittura di Kim Addonizio

di MICHELE CRESCENZO Kim Addonizio ha i capelli castani che le cadono ondulati sulle spalle. Un tatuaggio con una rosa rossa sul braccio destro. Occhi tristi e aria da ribelle. Le sue poesie sono provocatorie e taglienti, capaci di trasmettere “energia fisica” come sottolinea Phoebe Waller-Bridge del New York Times. L’autrice italoamericana ha scritto sei …

Emanuel Carnevali: la fame, il lavoro e la poesia.

di LISA DI BATTISTA “Quando vedrai la materia annerire, rallegrati perché è l’inizio dell’Opera.Nulla si compie senza il colore nero. Quando avrai visto il Nero stesso,sappi che la bianchezza è celata nel suo ventre.” (Michael Maier, Atalanta Fugiens) La vicenda umana e letteraria di Emanuel Carnevali può ritenersi una esperienza originale ed unica. Carnevali ha …

Quel bohemian di John Fante

di MICHELA VALMORI “Questa sì che era vita: girare, fermarsi e poi proseguire, sempre seguendo il nastro bianco che si snodava lungo la costa sinuosa, liberandosi di ogni tensione, una sigaretta dopo l’altra, e cercando invano delle risposte nell’enigmatico cielo del deserto“. John Fante, Chiedi alla polvere Rispetto alla letteratura americana degli anni Trenta, Fante, come ha …